Come fare una pugnetta o sega a un uomo

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.9/10 (99 votes cast)

L’argomento che molte donne, sia giovani che non, si chiedono spesso è se il modo in cui masturbano il loro uomo è giusto o meno. Come si fa una sega o una pugnetta? Ci sono alcune regole semplici da tenere a mente su come fare una buona pugnetta. Ovviamente anche gli uomini possono trarre vantaggio da questo articolo, sia per soddisfare masturbando se stessi che altri uomini. Ecco le principali regole da seguire per una buona sega:

  • Come fare una segaInnanzitutto l’uomo deve essere eccitato, non potete pensare di fare una sega se lui non ne ha voglia, quindi cercate anche di catturare la sua attenzione, facendolgli sentire il vostro respiro, con lo sguardo e con tutte le armi che avete a disposizione.
  • Se il pene non è ancora in erezione e quindi è moscio e molliccio, tenetelo fra le dita massaggiandolo molto lentamente fino a che non raggiunge l’erezione.
  • Quando il pene è eretto (cioè in tiro) dovete tenerlo con una mano, preferibilmente la mano che usate per scrivere perché la più abile, e “scappellate” il pene lentamente abbassando la pelle e scoprendo il glande (la cappella).
  • Sempre senza mai stringere troppo, ritmicamente muovete la mano su e giù. Il movimento può essere breve o ampio, potete alternare a seconda della situazione.
  • A volte il ritmo è molto importante: a volte muovere velocemente su e giù la mano può bastare, ma per fare una sega come si deve, cercate di simulare quello che la vagina fa durante un rapporto sessuale: i muscoli vaginali si contraggono ritmicamente facendo un vero e proprio massaggio al pene. Quindi quando la mano scende, stringete leggermente di più (ma mi raccomando, mai forte, iniziate con una pressione lievissima per prenderci la mano) e quando la mano è scesa del tutto e la pelle del pene è completamente tesa, fate una brevissima pausa, pochi decimi di secondo per intenderci, e poi mollate quasi la presa e riportate la mano verso l’alto. Si tratta di un movimento da fare lentamente. La stessa tecnica può essere adottata al rovescio, cioè tenendo una pressione maggiore durante la risalita e facendo arrivare la mano sopra il glande.
  • Non avete solo una mano a disposizione: l’altra può essere utilizzata per stuzzicare l’uomo, magari tenendo nel palmo lo scroto (dove ci sono i testicoli, le palle), o accarezzando le palle, o tenendo il pene in mano alla base (dovete però avere spazio di movimento per l’altra mano).
  • Con la mano libera si può fare anche un massaggio alla prostata, ma si tratta di una tecnica più difficile e verrà spiegata in un altro articolo.
  • A “secco” la mano non può scivolare sulla pelle, quindi la pelle del pene seguirà i movimenti della mano. Attenti a non muovervi molto sul glande, troppi movimenti a secco potrebbero irritarlo. Poiché far scivolare la mano sulla pelle del pene senza un’adeguata lubrificazione è deleterio, potete bagnare il pene leccandolo, o utilizzando una crema o olio per massaggi.
  • Se siete sotto la doccia, usate il sapone e muovete la mano bene anche sopra il glande: i lubrificanti evitano che la mucosa della cappella si irriti, quindi potete massaggiarlo anche stringendo un po’ più forte.
  • Durante i movimenti di su e giù della mano, specie quando lo fate velocemente, state bene attente a non piegare troppo il pene! Potreste fare male al vostro lui.
  • Sempre durtante i su e giù, attenti anche all’angolatura della vostra mano: il vostro pugno si muove in modo verticale, quindi anche l’asse (immaginario) che passa dentro al vostro pugno deve essere verticale. Se tale asse virtuale però non lo tenete verticale come il pene, allora i due assi non combaciano e il risultato è un piegamento doloroso per l’uomo.

Per ora basta così, i consigli e le avvertenze su come fare e non fare una pugnetta sono già abbastanza. Esercitatevi con i movimenti usando una bottiglia o la sempre proverbiale banana, il frutto dell’amore! A presto altri nuovi suggerimenti per i più esperti o per chi esperto vuole diventare.

Come fare una pugnetta o sega a un uomo, 8.9 out of 10 based on 99 ratings

Ricerche correlate:

Articoli Correlati: